Enough is enough

Sono sempre stato parte attiva della community, ho cercato di fara pacere in varie discussioni, sono stato chiamato "Blog-o-Cop" perché ogni tanto cercavo di ricordare che eravamo una community italiana a quelli che postavano in inglese, ho cercato di comunicare la mia visione di come stavano evolvendo le cose, ho anche offerto il mio contributo attivo per aiutare con il nuovo sito. Tutto questo perché? Perché mi stava a cuore UGIdotNET e ho cercato di portare un contributo attivo e costruttivo.

Ma ultimamente ci sono state troppe discussioni, troppi abbandoni di blogger a mio avviso influenti, troppi flame sia su vari post che sul newsgroup, e la cosa mi ha dato parecchio fastidio, forse mi sono troppo affezionato e me la prendo troppo per quello che succede.

Ma ciò e' male... quindi da oggi faro' come il 99,5% dei 12.000 iscritti (vuoto per pieno) di UGI: da oggi saro' solo un "follower", un "cliente".

Paghero' gli eventi se saranno da pagare, mangerò ai buffet se ci saranno, mi porterò un panino da casa se non ci saranno, accetterò senza aprire bocca quello che Andrea e il consiglio direttivo di UGI decideranno per il futuro della community, sia che decidano di far pagare 50 euro all'anno come quota associativa, sia che decidano di scindere UGI in tanti user group locali, sia che decidano di fondersi con ASPItalia e fare un mega UG di 50k persone.

Penso che in questo momento sia la cosa giusta da fare: non avendo visibilita' su quello che succede "behind the scenes" e' inutile continuare a fare congetture, ipotesi e commenti su quello che non si sa.

L'unica cosa da fare e' lasciare Andrea fare il proprio lavoro, dargli fiducia o, per lo meno, il beneficio del dubbio: dopo tutto gestisce questa community dal 2001 ...

PS: Ho riletto cento volte questo post per cercare di togliere tutte le frasi ambigue o che potevano essere fraintese come e' gia' capitato altre volte... spero di non averne lasciate

posted @ giovedì 10 maggio 2007 04:40

Print

Comments on this entry:

# re: Enough is enough

Left by Roberto Messora at 10/05/2007 11:17
Gravatar
Simone,
in tutta sincerità, credo che sia l'unica decisione saggia e seria che si possa prendere.
Perchè ho appreso che gestire UGI non è come gestire il circolino delle bocce, e in tutta onestà mi sono convinto che non ci siano persone che possano minimamente sostituire coloro che mandano avanti UGI da 6 anni a questa parte, pena la morte stessa di UGI.
saluti

# re: Enough is enough

Left by Simone Chiaretta at 10/05/2007 11:45
Gravatar
@Alessando: io non sparisco dal blog... semplicemente non commenterò più nessuno dei thread o post nei quali si parla dalla communty, non darò più il mio parere e nè mi proporrò più per dare una mano.
Ma non ti preoccupare, il mio blog non sparisce... potrei anche arrivare ad essere secondo per qualche giorno prima che Minerva mi superi :)

# re: Enough is enough

Left by Michele Bernardi at 10/05/2007 12:33
Gravatar
Simone, accolgo VERAMENTE con piacere la tua scelta (anche se credo che comunicarla a gran voce con un post forse é un po' in controtendenza con la stessa). Ti porgo le mie SCUSE più sincere per la bagarre di ieri sul blog di Igor.
La nostra non deve essere una passiva rinuncia ad UGI, ma semplicemente una "calma attesa". Andrea sa delle disponibilità che gli abbiamo offerto, non é facile nemmeno coordinare un team all'interno di una community e per fare qualsiasi cosa ci vuole sempre tempo, tempo, tempo, tempo, tempo (che credo sia una risorsa particolarmente preziosa per tanti).
Di sicuro continuare ad infiammare blog e forum con polemiche non aiuta nessuno. UGI é ancora UGI, anche se il captcha da problemi e il sito non é sempre raggiungibile: concentriamoci sui veri valori di UGI:
- Il valore tecnico (che ha reso UGI grande)
- Il valore umano (essere tutti PARTE di questa grande community e, perché no, amici)
Blogghiamo, postiamo, parliamo con quell'atteggiamento positivo e rilassato che abbiamo sempre avuto! ;-)
Ancora, scusa per ieri.

# Re: Enough is enough

Left by Igor Damiani at 10/05/2007 12:53
Gravatar
SimoneChiaretta++;
mi allineo completamente a questo tuo post, sereno e pacato.
Ringrazio Alessandro per avermi citato, spero che tu mi segua. Dal punto di vista di UGI, Igor Damiani è un blogger come un altro: adesso ci sono Marco Minerva, che seguo, e tanti altri che tutti i giorni mettono il loro impegno per tenere viva UGI.
UGI è assolutamente importante per ciascuno di noi, e dobbiamo dare merito al 100% ad Andrea e a tutti gli altri del lavoro che fa. Dubbio zero su questo.
Concludo dicendo che non mi sento fuori da UGI, questo mai: come dice Simone, mi terrò fuori da ogni discussione o thread nel quale si parla strettamente di UGI come community. Questo...almeno pubblicamente... :-)

# re: Enough is enough

Left by Simone Chiaretta at 10/05/2007 12:55
Gravatar
@michele: no problem
@alessamdro: la canni xè by design è fatta x essere cannata la prima volta. Consiglio: la prima volta non scrivere nulla, scrivi solo la seconda volta

# re: Enough is enough

Left by Alessandro Sorcinelli at 10/05/2007 13:34
Gravatar
@simone: mi apri un mondo totalmente nuovo! Ho sempre pensato di essere un idiota che puntualmente sbagliava la prima volta a scrivere! Allora non è così! Finalmente una buona notizia :P
@Igor: non ti preoccupare, continuo a seguirti come del resto seguo Lorenzo e tutti gli altr blog "esterni" che mi interessano.
Comments have been closed on this topic.
«settembre»
domlunmarmergiovensab
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910