Pesto al blogger... o blogger (al) pesto?

Una domenica uggiosa, cosa di meglio che "addolcirla" preperando le trofie al pesto offerte nell'iniziativa "Pesto al Blogger" che ho ricevuto a metà settimana?

Non sono un'esperto di prove di prodotti gastronomici come Stefano di Mangiabene.it, ma sono un'amente del pesto e ne ho assaggiato molti diversi, quindi mi lancio nella mia recensione:

Le trofie sono ottime, ma già a 13 minuti di cottura stavano perdendo la consistenza per essere definite "al dente"... se le avessi cotte i 18-20 minuti riportati sulla scatola sarebbero diventate collose (sempre un grazie alla recensione di Stefano che mi ha avvisato di questa caratteristica).

Ma veniamo ora al pesto, dal sapore un po' dolciastro e dal retrogusto piccante/amarognolo all'assaggio crudo, diventa un po' meglio un volta sulla pasta: la salsa ha la giusta consistenza, nè troppo oleosa, ma neanche tanto asciutta da necessitare l'aggiunta di olio aggiuntivo e, cosa veramente rara, non è stato necessario neanche aggiungere la solita spolverata di Parmiggiano.
Non sono così severo come il suddetto Stefano che ha valutato il tutto con un 5 (7 trofie e 3 pesto): a me è piacuto, anche se però secondo me la dicutura "ricetta tradizionale pesto genovese" è un po' forzata per un pesto che contiene noci e anacardi (già, è da qui che viene il sapore dolciastro) e che sa poco di basilico e pinoli: diciamo che è un buon sugo, ma poco "pesto".

In ogni caso, sul blog della casa San Lorenzo hanno tenuto a puntualizzare che loro fanno due versioni di pesto, quello con (Pesto alla Genovese) e quello senza (Pesto della Riviera Ligure) noci e anacardi.

Parliamo invece dell'operazione di viral marketing che hanno fatto: sicuramente si sono fatti conoscere, hanno fatto conoscere i loro prodotti, anche se mi aspettavo che facessere solo prodotti liguri, invece scopro che rivendono un po' di tutto, dal pesto, al tonno spagnolo, al vino DOC dell'Alto Adige.
Infine, cosa che mi ha dato un po' fastido, sul loro blog hanno deriso ironicamente l'unico blogger che ha fatto una recensione non positiva al 100%:

Ah, dàlli all'impostore! Così sembra voler dire qualche simpatico blogger che, autonominatosi Vestale dell'Unico Vero Pesto, si è stracciato le vesti al legger di noci e di anacardi tra gli ingredienti del pesto ricevuto.

Ecco l'elenco di tutti i post emersi sull'argomento.

powered by IMHO 1.3

posted @ domenica 5 marzo 2006 21.06

Print

Comments on this entry:

# re: Pesto al blogger... o blogger (al) pesto?

Left by Antonio Tombolini at 05/03/2006 21.44
Gravatar
Simone, non deridevo nessuno, ci mancherebbe altro, ho precisato qui:
http://blogs.san-lorenzo.com/sl/2006/03/di_pesto_di_noci_danacardi_e_d.html#comment-6213

Grazie!

# re: Pesto al blogger... o blogger (al) pesto?

Left by Simone at 05/03/2006 22.15
Gravatar
beh... "ironicamente" un pochino :-)
Cmq, ottima operazione... sicuramente dovrò provare il pesto della riviera ligure senza le noci e gli anacardi :-)

# re: Pesto al blogger... o blogger (al) pesto?

Left by stefano mangiabene at 08/03/2006 19.59
Gravatar
Ciao simone e grazie per aver preso le mie parti :-)
Fa sempre piacere, uscendo dal coro, ritrovarsi comunque in compagnia e non solo soletto :-)
A tutto il discorso, sfilacciato qua e là tra i diversi blog coinvolti nell'iniziativa, aggiungo solo che, avendo alle spalle anni di assaggi, panel, test sensoriali, market test, giurie di gusto e prove sul campo, sono preparato a "fare le pulci" al prodotto, prescindendo dal fatto che mi sia fornito gratis. Anche se la mia attività è tutt'altra, per svolgere questo "ingrato compito", vengo solitamente remunerato proprio perché garantisca severità ed imparzialità nel giudizio, oltre che per il fatto di avere un "palato" molto sensibile, affinato appunto in anni di impegno pratico ma anche teorico.
Forse anche per questa abitudine al confronto con altri "assaggiatori evoluti" e al dover sottostare a periodici esami di verifica (del gusto e dell'obiettività), trovo particolarmente anomalo il fatto che tutti gli altri partecipanti abbiano avuto commenti entusiastici sui prodotti, come se il solo fatto di ricevere qualcosa gratuitamente li abbia resi acritici.

# re: Pesto al blogger... o blogger (al) pesto?

Left by stefano mangiabene at 08/03/2006 20.03
Gravatar
ho pigiato submit prima di finire di scrivere :-( mancava ancora questo pensiero:
La mia critica ai blogger non vuole certo essere il modo per scatenare un polverone (inutile, del resto), né per farmi dei nemici (che ne ho già a sufficienza), solo il manifestare la speranza di una maggiore attenzione a ciò che ci capita.
Scusa se ho approfittato del tuo spazio per questo, ora lo ricopo pari pari in un nuovo post "a casa mia" :-)

# re: Pesto al blogger... o blogger (al) pesto?

Left by Simone at 08/03/2006 20.15
Gravatar
@stefano: scusa di che, i blog vivono grazie ai commenti... senza commenti i blog tornano ad essere dei normali "siti"...
Cmq hai ragione, era un pesto anomalo, ed è giusto criticarlo...

PS: a breve avrò pure io un blog di cucina....

# re: Pesto al blogger... o blogger (al) pesto?

Left by stefano mangiabene at 08/03/2006 20.35
Gravatar
bello il blog di cucina: tienimi aggiornato, ti leggerò volentieri :-)

# re: Pesto al blogger... o blogger (al) pesto?

Left by Simone at 08/03/2006 20.36
Gravatar
Per ora guarda questo sito

http://www.piyosailing.com/S/cucina.jsp

sono alcune delle mie ricette...
Comments have been closed on this topic.
«luglio»
domlunmarmergiovensab
293012345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829303112
3456789