Context switching: C# -> Java -> C#

Oggi mi sono messo ad aggiornare la libreria di integrazione per JSP/Servlet/Java per FCKeditor... dopo oltre 2 mesi che non toccavo Java è stato un bagno di sangue... senza IntelliSense, con l'abitudine al naming .NET e C#, ho passato più tempo a cercare sui JavaDoc i nomi dei metodi che a sviluppare la parte di codice aggiuntiva

Ma perchè Java e .NET hanno regole di naming diverse? Perchè per mettere un'elemento in un Hashtable devo fare .put() in Java e .Add() in C#??

Se volessi essere produttivo con Java dovrei decidermi ad installare un IDE sensato per Java (tipo Eclipse) invece che continuare ad usare Notepad

powered by IMHO 1.2

posted @ giovedì 11 agosto 2005 17:49

Print

Comments on this entry:

# re: Context switching: C# -> Java -> C#

Left by Diego at 11/08/2005 20:04
Gravatar
Beh, certo che se usassi Eclipse sentiresti davvero poco la mancanza di VS 2003, anzi... per molti versi (ad esempio il fantastico refactoring, JUnit integrato, ecc...) Eclipse è superiore a VS 2003, anche se con il VS 2005 (almeno nella versione TeamSeastem, le altre non le ho provate) Microsoft si sta preparando ad alzare l'asticella...
Comments have been closed on this topic.
«dicembre»
domlunmarmergiovensab
27282930123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567