Technology Experience

Contenuti gestiti da Igor Damiani
posts - 949, comments - 2741, trackbacks - 15120

My Links

News

  • Questo blog si propone di raccogliere riflessioni, teoriche e pratiche, su tutto quello che riguarda il world-computing che mi sta attorno: programmazione in .NET, software attuale e futuro, notizie provenienti dal web, tecnologia in generale, open-source.

    L'idea è quella di lasciare una sorta di patrimonio personale, una raccolta di idee che un giorno potrebbe farmi sorridere, al pensiero di dov'ero e cosa stavo facendo.

    10/05/2005,
    Milano

Archives

Post Categories

Generale

[70-536, #05] Value, nullable e references types

Uno dei primi concetti teorici riguardanti l'esame 70-536 prende in considerazione i tipi di dati messi a disposizione dal framework. Vediamo quindi di far luce - brevemente - su cosa significano e che differenze ci sono tra l'uno e l'altro. Lascerò la parola a tutti voi nei miei commenti per tutte le precisazioni del caso.

Value types
Cosa sono i value types? E' un nome col quale vengono chiamati tutti i tipi di dati semplici, ovvero variabili nella cui cella di memoria viene memorizzato il valore stesso della variabile. Cadono in questa categoria i tipi di dato come int, float, double, etc. I value types sono a loro volta suddivisi in struct ed enumerations. La caratteristica principale dei value types è che durante un'operazione di assegnamento (leggesi operatore '='), avviene una copia del valore: concetto banale, è vero, perchè che è importante conoscere. Quindi, per esempio, se troviamo istruzioni di questo tipo:

int myCode = 5;
int UserCode;
float Weigth = 89.31;

UserCode = myCode;

teniamo bene a presente che ciascuna operazione comporta una copia del valore, dall'espressione a destra dell'operatore, alla variabile presente sulla sinistra. Inoltre, a ciascun tipo di dati può essere assegnato qualsiasi valore consentito dal tipo di dati stesso: quindi, il bool ammette solamente true o false; il byte ammette da 0 a 255; l'int lavora su un range che va da -2,147,483,648 a 2,147,483,647. Dipendentemente dal tipo di dati, abbiamo a disposizione più o meno precisione. L'unico valore che non è consentito ai value type è il valore null. Ottima spunto per cominciare a scrivere buon codice è quello di scegliere il tipo di dato più adatto in base all'informazione che vogliamo memorizzare, evitando sprechi di memoria (memory-leak) che alla lunga potrebbero causare cattive performance del nostro software.

Nullable types
Chiariamo subito una cosa: esiste un'eccezione. I value types possono contenere il valore null. Per far questo, è indispensabile sfruttare una delle caratteristiche del Framework 2.0, ovvero utilizzare i nullable types. Di cosa si tratta? Beh, banalmente, si tratta di value types che - oltre a poter contenere i valori ammessi dal tipo di dati stesso - possono contenere anche il valore null. Di conseguenza, avremo un nullable int, un nullable byte, un nullable bool, e così via.

Ad esempio, il codice corrente non verrebbe compilato...

int _Distance = 90;
bool _Shipped = true;
double Weight = null;

Le prime due istruzioni sono corrette, mentre la terza no, perchè un double non può, normalmente, contenere il valore null. Per dichiarare un nullable type, dobbiamo semplicemente aggiungere il carattere '?' al tipo di dati, et voilà, il gioco è fatto. Di conseguenza...

int? _Distance = null;
bool? _Shipped = null;
double? Weight = null;

questo codice è corretto e verrebbe compilato senza problemi. Questa caratteristica, ripetiamolo, è una prerogativa del Framework 2.0.

Reference types
I references types di .NET sono rappresentati da tutte quelle variabili nella cui locazione non c'è il valore effettivo, quanto un pointer che punta all'oggetto in questione. Fanno parte di questa categoria le string e in generale tutti gli object. Teniamo ben presente che tutte le classi di .NET, anche se alla lontana, derivano da object, e di conseguenza tutte le classi sono references types. La grande differenza in questo caso è che l'operatore di assegnamento ('=') non provoca una copia di un valore, ma viene copiato soltanto il riferimento all'oggetto stesso, che in memoria rimane soltanto uno. Per definizione, un reference type può contenere il valore null.

La differenza tra value type e reference type è un concetto che bisogna conoscere e sapere, e che riveste una certa importanza quando si ha a che fare con le funzioni in C#. Quando una funzione ha uno o più parametri in ingresso, ognuno di questi può essere passato per valore o per riferimento (by val o by ref). Nel primo caso, il parametro viene copiato e quindi eventuali modifiche vengono perse quando si esce dalla funzione. Nel secondo caso, il parametro non viene copiato, pertanto all'interno della funzione possiamo modificarne il valore, che verrà mantenuto (trattandosi fisicamente della stessa zona di memoria) all'uscita della stessa. Un piccolo esempio lo potete trovare qui.

Questi concetti (value types e reference types) non sono concetti nuovi relativi al mondo .NET. Gli stessi criteri vengono applicati a linguaggi come Visual Basic 6.0 che applicano lo stesso metodo usando le keyword ByVal o ByRef. Ma questa, come si dice, è un'altra storia.

powered by IMHO 1.2

Print | posted on Monday, January 16, 2006 2:39 PM | Filed Under [ Esame 70-536 ]

Feedback

Gravatar

# re: [70-536, #05] Value, nullable e references types

giusta osservazione.
Io intendo dire però che value type e reference type non *sono una novità di .NET*, ma esistevano già prima - ad esempio - in VB6. Poi, se vogliamo indicare anche la sintassi VB.NET...
1/16/2006 3:02 PM | Igor Damiani
Gravatar

# re: [70-536, #05] Value, nullable e references types

Ciao Igor,
secondo me si potrebbe specificare la sintassi VB solo quando è "molto diversa" da c#.

Ad esempio, per i nullable type in vb 2005 si scriverebbe:

Dim _Distance As Nullable(Of Integer)
_Distance = Nothing

Nei casi in cui la traduzione in vb è "intuitiva" si potrebbe ometterla, oppure ometterla solo negli esempi ma non nella descrizione della sintassi.
A te la scelta.

Ciao
1/16/2006 3:24 PM | Antonio "tdj" Catucci
Comments have been closed on this topic.

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET