Google lancia i "Web Clips" in Gmail


Sembra quasi inarrestabile il continuo lancio di nuovi programmi o estensioni dei propri servizi da parte di Google e l'ultimo arrivo in questo senso è rappresentato da Web Clips, una nuova feature di Gmail che nelle ultimissime ore ha fatto capolino all'interno della sua interfaccia web. Niente di sconvolgente nè tantomeno intrusivo, si tratta semplicemente di una sottilissima barra che compare in cima alla vostra inbox e che, oltre a mostrarvi di tanto in tanto varie informazioni tra le quali anche tip riguardanti Gmail stesso, vi consente di visionare rapidamente headline con tanto di link ai post dei vostri feed rss e atom preferiti, configurabili nelle pagina delle impostazioni alla voce Web Clips. Questo post dal blog di google spiega meglio le intenzioni di questa nuova feature, mentre in questa pagina dell'help center trovate maggiori dettagli a riguardo... oppure potete darci direttamente un'occhiata loggandovi con il vostro account su Gmail.

powered by IMHO 1.2

author: Daniele Alessandri | posted @ sabato 10 dicembre 2005 10.33 | Feedback (29)

[ORM] ActiveRecord


Negli ultimi tempi si parla sempre più di NHibernate grazie soprattutto alla maturità ormai raggiunta dal progetto in questione ma esiste anche un'altra libreria che utilizza una filosofia differente nell'approccio alle problematiche dell'ORM implementando un pattern diverso: sto parlando di ActiveRecord. Personalmente ho provato un pò questa libreria e non mi dispiace per niente, tanto che la sto ancora provando per valutarne l'eventuale utilizzo all'interno di applicazioni personali o di progetti nell'azienda per cui lavoro, così ho colto la palla al balzo iniziando a organizzare le mie impressioni e qualche test qua e là che ho svolto rielaborando il tutto sotto forma di piccoli articoli. Il primo, un'introduzione alla libreria e un rapido confronto con NHibernate, è già disponibile!

powered by IMHO 1.2

author: Daniele Alessandri | posted @ venerdì 9 settembre 2005 18.10 | Feedback (22)

Phalanger, il compilatore PHP per .NET


L'altro giorno, cercando della documentazione con google sono incappato per sbaglio su un sito che ha acceso subito il mio interesse: si tratta del sito di Phalanger, un compilatore PHP alternativo il quale, a differenza dell'originale che produce op-code per Zend Engine, genera del byte-code MSIL. In questo post non intendo soffermarmi su spiegazioni particolari di come è stato implementato il tutto poichè l'overview presente sul sito a mio parere è semplice ma dettagliata quanto basta, vorrei soffermarmi invece sulle impressioni che ho avuto di questo progetto dai primi test che ho voluto subito fare con qualche script di prova mirato e anche con qualche applicazione che ho sviluppato in ufficio e che fa un uso intensivo ma anche un pò particolare del linguaggio stesso. Il risultato è stato decisamente impressionante, ha funzionato tutto senza modificare una riga di codice! Per dirla tutta in realtà una modifica è stata necessaria, ho dovuto commentare una riga in cui utilizzavo parse_url() (una funzione built-in di PHP) poichè si comportava in maniera strana in fase di interpretazione dei parametri della querystring, ma neanche a farlo apposta nella mia applicazione al tempo avevo creato una mia funzione per ottenere lo stesso risultato... non me ne ricordo il motivo a dire il vero, dato che alla fine non l'ho utilizzata e non ho nemmeno scritto alcun commento a riguardo (segno del destino? Chissà, intanto vedrò di segnalare questo problemino al team di Phalanger). Anche due applicazioni relativamente grosse come phpBB e PHP-Nuke girano senza particolari problemi, come dimostrato dal sito stesso su cui sono state allestite delle demo funzionanti. La velocità di esecuzione mi pare decisamente buona, come per ASP.NET dopo la prima compilazione le successive chiamate vengono soddisfatte molto rapidamente. Tuttavia ho riscontrato un degrado nelle performance decisamente evidente in certe situazioni di cui però non sono ancora riuscito a isolare le cause, per esempio le classi di BEncode e BDecode che avevo scritto per PHP 5.0 risultano di gran lunga più performanti in fase di codifica e decodifica se eseguite con PHP che con Phalanger. Comunque in generale mi sembra un progetto piuttosto interessante sotto vari aspetti e non è sicuramente destinato a rimanere abbandonato a se stesso visto che il team ha già annunciato che il tutto verrà riscritto per sfruttare il nuovo CLR e alcune parti verranno ulteriormente ottimizzate. 

powered by IMHO 1.2

author: Daniele Alessandri | posted @ martedì 10 maggio 2005 19.03 | Feedback (24)

[Cω] Stream e iteratori


Poco fa ho postato il primo articolo di approfondimento su Cω riguardante stream e iteratori, buona lettura

powered by IMHO 1.2

author: Daniele Alessandri | posted @ martedì 10 maggio 2005 14.11 | Feedback (22)

Esplorando Cω...


Qualche giorno fa Igor Damiani in un suo post ha riportato la sua scoperta di questo "strano linguaggio", C?. Qualche mese prima ci avevo giocato un pò spinto più da curiosità che da reali esigenze e leggendo proprio quel post ho pensato che magari sarebbe stato divertente (almeno per me) sfruttare quanto ho imparato su questo linguaggio per tentare di scrivere una serie di articoli sul mio blog al fine di illustrarne le varie caratteristiche, in maniera semplice ma allo stesso tempo abbastanza dettagliata.

Il primo articolo è un'introduzione a questo linguaggio e illustra quali saranno le varie tappe che ci porteranno piano piano alla scoperta di tutte le sue potenzialità. Premetto che in realtà è la prima volta che tento di scrivere un qualcosa di più strutturato di un semplice post quindi spero vivamente di raggiungere per lo meno la decenza, ma ovviamente commenti e consigli sono sempre ben accetti 

powered by IMHO 1.2

author: Daniele Alessandri | posted @ domenica 8 maggio 2005 9.46 | Feedback (25)

ASP.NET MMC Snap-In (ed eventuali problemi con .NET 2.0 B2)


Installando le beta di .NET Framework 2.0 e registrando di conseguenza ASP.NET, nell'MMC di amministrazione di IIS viene integrato un comodissimo tab che permette di selezionare quale versione di ASP.NET utilizzare a livello di server web, sito web o anche singola applicazione. In questo modo risulta facile poter gestire eventuali versioni multiple di ASP.NET sulla stessa macchina e, nel caso si selezioni la versione 2 del framework, facilita ancora di piu' la vita mettendo a disposizione un'ulteriore interfaccia divisa in piu' tab che permette di configurare diversi aspetti, tra i principali e piu' importanti o anche semplicemente i piu' comuni, in maniera comoda e senza dover editare a mano i vari *.config. Si tratta secondo me di un semplice ma allo stesso tempo ulteriore grande valore aggiunto nell'ambito amministrazione di un server come IIS messo gia' a disposizione fin dalla prima beta di Whidbey e mantenuto anche nella recente beta 2.

Puo' accadere pero' che questo tab sparisca come per magia installando la nuova beta anche seguendo le procedure indicate da microsoft (come la precedente rimozione di beta precedenti prima dell'installazione). In realta' il problema riguarda proprio la fase di disinstallazione della beta precedente, in cui puo' capitare che alcune chiavi di registro non vengano rimosse mandando di conseguenza in crisi l'MMC di IIS che non riconosce piu' ovviamente ne' il vecchio snap-in per ASP.NET ma nemmeno quello nuovo.

La soluzione, riportata in questo post da Ahmed Salijee
nel suo blog, consiste nell'usare RegEdit per eliminare tutte le chiavi che non siano "2.0.0.0" all'interno delle seguenti chiavi di registro:

HKEY_CLASSES_ROOT\CLSID\{7D23CCC6-A390-406E-AB67-2F8B7558F6F6}\InprocServer32\
HKEY_CLASSES_ROOT\CLSID\{FD5CD8B1-6FE0-44F3-BBFB-65E3655B096E}\InprocServer32\
HKEY_CLASSES_ROOT\CLSID\{FEDB2179-2335-48F0-AA28-5CDA35A2B36D}\InprocServer32\


Cosi' facendo come per magia il tab ASP.NET tornera' in tutta la sua utilita' all'interno dell'MMC di IIS.
Visto che questo problema mi si e' presentato su quattro computer diversi con vari sistemi operativi (Windows 2000, XP e 2003) e che in questa maniera sono riuscito a risolvere il problema in tutti i casi, ho pensato che la condivisione di questa informazione potesse tornare utile anche per altri, per lo meno risparmiando qualche minuto di ricerca sui vari search engine.

powered by IMHO 1.2

author: Daniele Alessandri | posted @ martedì 3 maggio 2005 12.35 | Feedback (27)

Blog? Uhm... Blog!


Un titolo stupido? Penso proprio di si', ma riassume perfettamente quello che ho pensato quando ho cominciato a leggere i vari blog ospitati da UGIdotNET, i quali mi hanno dato la spinta definitiva a dire "massi', proviamoci". Gia', sembra proprio che alla fine anche io abbia ceduto.... si' perche' quando i blog cominciarono a diffondersi, la mia opinione su di essi non era particolarmente positiva, tuttavia col tempo mi sono accorto di aver dato un'occhiata a questa moda (perche' di moda si tratta ormai) leggendo i blog sbagliati: in seguito ne ho trovati diversi interessanti e in certi casi anche divertenti, il che mi ha aiutato di conseguenza a cambiare idea sull'utilita' di questo strumento. Quindi eccomi qui a scrivere il mio primo post il cui contenuto, grazie soprattutto a un poderoso impeto di fantasia (certo, certo), non sara' altro che... le tipiche note sull'autore! (appunto, che fantasia)
 
Mi chiamo Daniele e programmo, sia per lavoro che per passione, in C#, PHP e Ruby (in ordine puramente alfabetico) e la mia occupazione e' principalmente lo sviluppo e la partecipazione alla progettazione di piattaforme finalizzate alla comunicazione aziendale e alla distribuzione di contenuti multimediali formativi... e mi accorgo che detta cosi' puo' sembrare anche una cosa relativamente seria! :) Ho cominciato a interessarmi al framework .NET poco piu' di un anno fa piu' per curiosita' che per reale esigenza ma gia' dopo i primi esperimenti avevo realizzato che tutto cio' mi avrebbe aperto nuove prospettive di studio e di lavoro, senza contare che era proprio il mix di potenza ma allo stesso tempo facilita' di sviluppo (da leggere anche come risparmio di tempo) che cercavo. Attualmente sono convinto di avere ancora molto da imparare su questa tecnologia data la vastita' delle sue componenti ed e' proprio con questa idea che ho deciso dopo tempo di aprire un blog, anche per confrontare le mie idee con quelle di persone piu' esperte in questo ambito.
 
Ammetto comunque che non sempre considero .NET la scelta migliore per i miei progetti o applicazioni, proprio per questo spesso mi trovo a utilizzare anche l'ormai ben conosciuto PHP (oggi piu' che mai dopo i grossi miglioramenti nella sua recente major release, PHP 5, soprattutto per quanto riguarda l'ambito OOP e le API per XML) e l'ahime' ben sconosciuto Ruby, un linguaggio di scripting in costante miglioramento le cui caratteristiche sono: totale orientamento agli oggetti, facilita', potenza, estendibilita' e... divertimento nell'usarlo. Insomma, non solo a .NET in questo blog ma anche spazio per altre tecnologie, con l'obiettivo di privilegiare gli argomenti che riguardano l'interazione tra i loro mondi in certi casi abbastanza differenti.
 
Alla fine il mio primo post se ne e' andato cosi', con una noiosa introduzione che pero' verra' seguita da post un po' piu' interessanti (o almeno spero :))
 
Ciao a tutti!

author: Daniele Alessandri | posted @ sabato 4 settembre 2004 18.45 | Feedback (184)