SOA Pattern e Antipattern

In occasione del corso di Service Orientation, facevo delle riflessioni sul fatto che nel mondo dell’Object Oriented Design  le best practice si sono diffuse per mezzo di pratiche positive (alias soluzioni a problemi ricorrenti chiamate poi patterm). Sono noti sia Pattern che Antipattern ma di sicuro hanno più popolarità i primi.

Nel mondo SOA non è raro trovare l’esatto contrario, cioè particolare attenzione è data alle pratiche negative e agli impatti che si possono avere, in relazione alla violazione dei principi SOA (alias Tenets). 

Un esempio molto cliccato ci porta direttamente alle pagine di MSDN dove vengono annoverati Antipattern e poi Pattern. Splendida anche questa pagina da InfoQ: SOA Antipatterns, i cui nomi di antipattern sono delle vere e proprie chicche.

A onor del vero è giusto citare anche il lavoro di raccolta su questo sito SOA Patterns fortemente basato sul lavoro di Thomas Erl SOA Design Patterns, uno degli scrittori più conosciuti per i testi di Service Orientation.

Ritengo che questo sia un libro che non può mancare tra i testi di riferimento di un software architect.

Print | posted on martedì 26 maggio 2009 17.23

Comments on this post

# re: SOA Pattern e Antipattern

Requesting Gravatar...
Ciao Janky,
volevo annotare anche questo sito:

http://sourcemaking.com/antipatterns
Left by Salvatore Di Fazio on mag 27, 2009 9.07

# re: SOA Pattern e Antipattern

Requesting Gravatar...
Si annotato, ma questa pagina nn fa altro che confermare la mia tesi, che i nomi dei pattern in OO sono più conosciuti degli antipattern...strategy, singleton sono conosciuti...poltergeist e input kludge (dal tuo link) un po meno!
Concordi!
Left by giancarlo.sudano@gmail.com on mag 27, 2009 9.54

# re: SOA Pattern e Antipattern

Requesting Gravatar...
Ovvio che concordo
Left by Salvatore Di Fazio on mag 27, 2009 10.49
Comments have been closed on this topic.