Technology Experience

Contenuti gestiti da Igor Damiani
posts - 949, comments - 2741, trackbacks - 15120

My Links

News

  • Questo blog si propone di raccogliere riflessioni, teoriche e pratiche, su tutto quello che riguarda il world-computing che mi sta attorno: programmazione in .NET, software attuale e futuro, notizie provenienti dal web, tecnologia in generale, open-source.

    L'idea è quella di lasciare una sorta di patrimonio personale, una raccolta di idee che un giorno potrebbe farmi sorridere, al pensiero di dov'ero e cosa stavo facendo.

    10/05/2005,
    Milano

Archives

Post Categories

Generale

public class VogliaDiComunicare { }: forum, newsgroup e blogs

In questi ultimi tempi mi sono ritrovato più di una volta a discutere sugli strumenti che oggi il Web ci mette a disposizione per esporre contenuti on-line. Ho amici che mi hanno chiesto spiegazioni su cosa sia l'uno piuttosto che l'altro, a cosa servono, quando vanno usati e così via. Io e mio fratello ci siamo ritrovati d'accordo su alcuni punti, e in disaccordo su altri. Mi è piaciuta l'idea di fare un raffronto fra i diversi strumenti. Sono arrivato alla (ovvia) conclusione che non è che ci sia uno strumento migliore di un altro: semplicemente, servono per fare cose diverse. Vanno usati in diversi momenti e seguono scopi diversi. Vorrei parlarne per condividerlo con voi. Vediamo un po' cosa ne salta fuori!

Io concepisco forum e newsgroup come se fossero la stessa cosa. Differiscono solo da come vengono "raggiunti", nel senso che un forum in linea di massima viene ospitato su un sito (classico esempio, il forum di UGIdotNET), mentre i newsgroup vengono ospitati sui server news più o meno freeware. I newsgroup sono quelli che hanno URL tipo it.comp.hardware, it.arti.cinema, it.arti.musica.fan.ligabue, etc. etc.
Quando qualcuno invia un post su un forum/newsgroup, il post è pubblico. Altre persone lo leggono, possono rispondere ed inviare commenti. In questo senso, mi piace immaginare come il forum/newsgroup come un punto interrogativo (?): vado su un forum/newsgroup per fare domande e/o richieste, e ricevere una risposta.

Il blog me lo immagino come un punto esclamativo (!). Io apro un blog per dire qualcosa, non per domandare o per chiedere qualcosa. Un'altra grande differenza è che il blog non è necessariamente pubblico. O meglio: è sul Web da qualche parte, ma se non diffondo l'URL, il mio blog non verrà mai letto da nessuno. Il blog di UGIdotNET è un caso particolare, a mio modo di vedere.

Voglio fare qualche riflessione.
Mio fratello è contrario ai blog, perchè secondo lui l'idea che chiunque possa dire la propria idea è pericolosa. Non solo, si perde di autorità e di qualità delle informazioni. Lui dice: se cerco su un enciclopedia, so che l'autore è competente. Se cerco su un blog, non è detto che sia così. E' un pensiero assurdo. Potrei anche condividerlo, ma non applicato ai blog. Piuttosto, lo applicherei al Web in genere.

Altro punto di riflessione. Un mio amico scrive articoli sul regolamento di D&D, famoso gioco di ruolo. Questo mio amico li scrive sotto forma di post su un forum. Più di una volta, gli ho fatto notare che quel tipo di contenuto è più adatto ad un blog, o più in generale ad un sito. Su un forum non si postano articoli di quel tipo, proprio per quel discorso fatto prima. Se io voglio dire qualcosa, lo faccio attraverso un blog.
Insisto sul mio amico. Lui preferisce i forum/newsgroup perchè comunque sia il suo post è pubblico, viene letto e in questo modo acquisisce una certa importanza. Se postasse su un blog tutto suo, privato, non avrebbe questa possibilità.

Questo punto di vista lo capisco. Non tutti i blog sono pubblici, nel senso che se è vero che ha un URL, è anche vero che se non dico a nessuno questo URL, nessuno mai mi leggerà. Il blog di UGIdotNET, come dicevo prima, è un caso particolare, perchè il fatto di inviare post li fa condividere con la sua community. Quando io scrivo qualcosa, non solo viene pubblicato nel mio blog personale, ma viene anche pubblicato (temporaneamente) sul feed principale: questo permette al mio contenuto di venir condiviso, di essere letto e commentato dagli altri. Questo è un punto di forza di UGIdotNET. Francamente, ammetto l'ignoranza, non so quanti blogs seguano questo filone. Quello che fa veramente la differenza non è tanto essere su un forum piuttosto che su un blog, quanto quello di far parte di una community.

Comunque sia, al di là di quello che ognuno di noi preferisce, tutti gli strumenti ereditano da una classe base VogliaDiComunicare, di interagire con gli altri e di parlarsi. Usate quello che preferite, in base al contesto e al tipo di contenuto che volete esporre, siate e viviate (anche) on-line.

powered by IMHO 1.2

Print | posted on Tuesday, October 18, 2005 9:59 AM |

Feedback

Gravatar

# re: public class VogliaDiComunicare { }: forum, newsgroup e blogs

Secondo me il fatto che il blog non sia pubblico in un certo senso garantisce la validità dell'informazione presente sul blog stesso.
Mi spiego meglio: se io scrivo che l'acqua va all'insù o che .NET Remoting è il successore di MSN Messenger, è chiaro che una informazione poco attendibile difficilmente verrà ritrovata da utenti internet alla ricerca di informazioni sulla fisica o su .NET in generale, in quanto saranno pochi i lettori del mio blog, pochi riferimenti "in giro" per internet, basso rating su google etc...
In genere ogni blog "famoso" (compresi i blog degli esperti di UGI) sono famosi proprio perchè affidabili!
Senza parlare poi degli aggregator come quello di UGI o il MXNA di Macromedia, in cui una eventuale castroneria viene segnalata (e nel caso di macromedia c'è pure un sistema di votazione dei post!).
Quindi secondo me è giusto che ognuno possa scrivere ciò che vuole sui blog, comprese le stupidaggini, perchè sarà il sistema di blogging stesso a "scremare" le informazioni!
10/18/2005 10:57 AM | Diego
Comments have been closed on this topic.

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET