Fine vacanze.. IIS 5 + ASP.Net 2

uff.. tra un giro e l'altro.. sono finite le poche e, credo, meritate vancaze. Almeno per ora...

Tra le varie cose capitate al ritorno mi sono trovato con l'hdd del mio portatile che dopo quasi due anni di onorata carriera ha cominciato a chiedere insistentemente di andare in pensione (beato lui).. sempre più caldo, sempre più lento e poi in un paio di occasioni l'ho sentito ticchettare in maniera per niente confortante e "perdere" i dati che stava leggendo. Sono corso ai ripari all'istante e via un bel hdd da 100gb (e con l'occasione l'ho preso anche che frulla a 7200rpm contro i max 5200 che ti rifilano all'interno dei portatili). Risultato? Il mio "vecchio" Centrino col suo giga di RAM e con questo nuovo hdd va che è una bellezza e l'acquisto del nuovo portatile sarà sicuramente una attività che non metterò in cantiere prima del prox anno. Bene...

Cambiando hdd ho preso la palla al balzo per reinstallare un pò meglio le cosine.. un bel repulisti sulla mia macchina. Era un paio di mesi che volevo provare a sviluppare/studiare i web service nel mondo .Net ma il fatto che, come a moltissimi, il mio IIS in locale nn funzionasse mi aveva un attimo limitato. Avevo cercato dappertutto info per risolvere questo prob, cambiando le policy locali, rilanciato la registrazione di aspnet, disinstallando e/o reinstallando le extension frontpage, ecc, ecc.. ma niente. Il mio IIS non funzionava, girava come servizio ma non ne voleva sapere di rispondere a qualsiasi invocazione ricevesse.

Quindi via.. rinstalliamo: XP Pro, SQL Server 2005 (Trial Edition), Visual Studio 2005 e funziona tutto.. poi ho cominciato a mettere anche tutto il resto delle cose che mi servono: installati anche le beta del .Net 3.0 funziona ancora tutto.. ma allora il prob dove stava prima? mettendo tutto il resto del sw ho beccato il prob: l'antivirus o meglio la security suite che avevo (produttore di 6 lettere con M come inizio e una bella "e" come finale).

Detto così  fa ridere. Infatti nelle varie prove avevo fatto disabilitando firewall, antivirus, privacy service ed altro non cambiava niente: non c'era verso di far andare IIS e francamente non avrei mai pensato che fosse questo il problema.

Lo spunto me l'ha data un'installazione di prova di un Win2003 Server SE che ho fatto, per verificare alcune funzionalità di IIS 6. Questo server, che francamente mi ha fatto capire tanti degli step evolutivi di sicurezza che ci saranno su Vista e che prima vedevo così "distanti" da XP, non accetta le installazione di questi antivirus. E tutte le versione denominate small business o personal sono pensate solo per XP (in una veloce ricerca ho visto che è una situazione più o meno comune a tutti i prodotturi di antivirus). Oltre a questo l'IIS del 2003 Server funzionava che era una meraviglia sia con .Net 2.0 che 3.0 beta installati.

Ho riprovato quindi anche sulla mia "nuova" macchina; naturalmente l'antivirus si è installato e TAC: IIS non ne voleva più sapere di partire. Disabilita, riabilita, niente. Disinstalla tutto e come per magia IIS risponde. Chiamata naturalmente l'assistenza... risposte nisba.

Soluzione? Disinstallato e buttato nel cestino questa suite (anche se avevo ancora circa 3 mesi di abbonamento validi), scaricato da Internet un antivirus free di cui avevo letto le prove che non aveva nulla da invidiare, anzi, ai vari programmi commerciali, rimesso su il caro vecchio firewall di Win, scaricato il Win Defender e la MBSA 2.0 e mi sono di nuovo ricollegato al mondo internettiano, credo con più o meno la stessa "sicurezza" di prima e con finalmente IIS che funziona e su cui mi sono già costruito 3 web service in attesa di capire come funziona WCF.

Print | posted on Wednesday, August 23, 2006 10:50 AM