Saturday, October 27, 2007


Partecipate numerosi, mi raccomando?

Maggiori informazioni nel link di cui sotto :)

6° Workshop DotNetMarche: "Windows Presentation Foundation (WPF)"
Proseguiamo il percorso di studio dei 'building block' che compongono il .Net Framework 3.0 parlando di Windows Presentation Foundation (WPF) con Luca Regnicoli [Devleap], esperto a livello nazionale che ha già realizzato dei webcast per Microsoft su questa tematica (disponibili per la visione qui). Windows Presentation Foundation (WPF) nasce come nuovo sottosistema di presentazione di applicazioni Windows. WPF introduce un nuovo modello di programmazione fornendo un’architettura unificata per la rappresentazione di interfacce utente, documenti e media. Avremo a disposizione due sessioni per mostrare tutte le caratteristiche fondamentali della tecnologia: da semplici applicazioni stand-alone fino alle nuove XAML Browser Application, applicazioni WPF in grado di essere ospitate all’interno di Internet Explorer. Analizzeremo con cura tonnellate di codice e funzionalità quali Style, Template, il nuovo ed efficace Binding, 2D, 3D, servizi documentali. Non mancheranno esempi pratici legati all’utilizzo di WPF in applicazioni gestionali.


Technorati Tags: , , ,

Powered by ScribeFire.

Thursday, October 18, 2007

E' o non è una figata?
Peccato che ancora sia allo stadio pre-alpha, ma le premesse ci sono tutte :)

RunSharp - Reflection.Emit has never been easier - The Code Project - .NET
Many developers have found the magic of emitting code at runtime using Reflection.Emit. Also, many have not used it simply because of the complexity of the API. RunSharp (or Run# if you prefer), aims to bring the simplicity and readability of a high-level language such as C# to runtime code generation. The IL is a great language. However, there are several problems with emitting IL instructions directly. One of them is, that it's quite hard to see the actual structure of the generated code, by just looking at series of Emit() calls. Also, there are strict rules as to what sequences of IL you can emit, unless you want to receive the awful 'Common Language Runtime detected an invalid program' exception. Sometimes, it's hard to find out exactly what IL is needed to achieve some simple C# concept. And there are more. I've created RunSharp to avoid these problems, and I've had a lot of fun writing it. And I hope you will have a lot of fun using it.


Technorati Tags: , ,

Powered by ScribeFire.

 
Refactor My Code è il nuovo servizio "webduepuntozzero" pensato dal grande Marc-Andrè Cournoyer (che pare oramai aver definitivamente abbandonato .NET per Ruby e Rails...); in soldoni, condividete un pezzo di codice (qui i linguaggi supportati) e insieme agli altri utenti discutete come migliorarlo... :)

La sezione C# è un pò spoglia, ma qualcosa c'è...


Powered by ScribeFire.

Monday, October 1, 2007

Pare interessante... :)

Utilities.NET 1.0 released - James Newton-King
Utilities.NET is a collection of helper classes and components for quickly solving common .NET programming tasks. The library is pretty large, currently 117 classes, 300ish unit tests and many, many methods. When I'm developing I have a habit of throwing what is generic in helper classes and Utilities.NET is a combination of many of them times nearly 5 years of .NET development.


Technorati Tags: ,

Powered by ScribeFire.

 
Considerazioni sparse sul passato workshop DotNetMarche...

Tuesday, September 18, 2007

Ci ha già pensato Stefano qualche giorno fa quindi non mi va di tediarvi a dismisura, al tempo stesso però mi sembra giusto pubblicizzare ancora una volta (visto anche che le iscrizioni non sono tantissime e c'è ancora posto in abbondanza...) che Giovedì 27 Settembre in quel di Osimo  noi di DotNetMarche avremo il piacere di ospitare Raffaele Rialdi per il primo della serie di workshop dedicati al Framework 3.0.
In particolare, in questo primo incontro parleremo di di ben due dei quattro building block che compongono il .NET Fx 3.0, Workflow Foundation (WF) e Windows CardSpace.
L'agenda dettagliata dell'evento la trovate sul sito dotnetmarche, da cui potete procedere pure alla registrazione e all'iscrizione (moralmente obbligatoria!) alla cena-geek post-evento.
Da parte mia aggiungo solamente che anche questa volta avremo premi in abbondanza da distribuire, targati Microsoft Press e JetBrains, e che soprattutto la qualità dell'agenda e del relatore meritano un'affluenza da primato!
Vi aspettiamo in quel di Osimo ;)

Technorati Tags: ,

Powered by ScribeFire.

Tuesday, August 21, 2007

...forse pure troppo, vista l'attenzione che ripongo nella formattazione e nel refactoring del codice... ma a quanto pare in fondo non è che sia poi troppo sbagliato :)

Incremental Perfectionism : 5 ways to write perfect code « Marc-André Cournoyer’s blog
If you’ve ever done a couple of interviews, you’ve probably got the “I’m a perfectionist” candidate. When asked about its flaws he says with a fake-hidden smile: “I’m a lil’ bit of a perfectionist”, thinking deep in their mind this is more of a good thing then a bad one. Perfectionist, those people that only craft perfect thing, only the best (by the best), free of any flaw (except being too perfect), a piece of art left to be admired, not touch by anyone even it’s creator!
Technorati Tags: , ,

Powered by ScribeFire.

Wednesday, July 18, 2007

L'idea mi è venuta usando SWT, che ha una classe BusyIndicator atta a "decorare" una qualsiasi operazione con il mouse a clessidra...

Posto il codice senza formattazione, sorry...

namespace Helpers
{
    public static class BusyIndicator
    {
        private static readonly AsyncCallback   nullCallback    = delegate { };
        private static readonly object[]        emptyArray      = new object[] { };

        public static void ShowWhile(Control control, ThreadStart method)
        {
            if (method == null)
                throw new ArgumentException("Missing method definition", "method");

            if (control == null)
            {
                method.BeginInvoke(nullCallback, emptyArray);
                return;
            }

            control.Cursor = Cursors.WaitCursor;
            MethodInvoker callback = delegate   { control.Cursor = Cursors.Default; };
            AsyncCallback invoke   = delegate   { control.Invoke(callback); };
            method.BeginInvoke(invoke, emptyArray);           
        }
    }
}

L'uso è fin troppo banale...
BusyIndicator.ShowWhile(this, delegate
{
    // Do stuff
}

Critiche, suggerimenti, insulti come commenti al post, please :)

P.S: è mezz'ora che provo ad inserirlo su CodeKeep, ma al momento di postare... RuntimeError :(

Technorati Tags: ,

Powered by ScribeFire.

Tuesday, July 17, 2007

Segnalo che sul blog di DeveloperZen è iniziata una serie di post per certi versi simile ai mitici Quiz Sharp di Adrian Florea.

Il primo quiz (sul pattern Singleton) l'ho trovato particolarmente interessante, in quanto la soluzione (abbastanza scontata) usando il "Double-Check Locking" pare non essere poi così corretta.

La discussione completa sul quiz è a parer mio interessante, e vale la pena leggersela, così come vale la pena dare una occhiata spesso all'homepage di DotNetKicks, dove vengono segnalati continuamente post interessanti :)

Technorati Tags: , ,

Powered by ScribeFire.

Tuesday, June 12, 2007

Twitter non è un blog, è di meno e di più contemporaneamente...

"Twitter, What are you doing?" significa semplicemente che con twitter comunicate cosa state facendo al mondo, o più probabilmente a quelli che hanno sottoscritto il vostro "feed", ovvero ricevono il messaggio ogni volta che aggiornate la vostra pagina...

Sembra una stupidaggine, e probabilmente lo è anche, ma davvero in men che non si dica vi ritroverete in un circolo virtuoso in cui leggete gli aggiornamenti dei vostri amici, rispondete ai loro pensieri e alle loro segnalazioni e lanciate i vostri proclami al web...

Tutto questo senza nemmeno aprire il browser grazie a twitteroo, una leggerissima applicazione desktop (qui trovate una recensione in italiano) simile a google talk o live messenger, che vi permette di utilizzare comodamente tutte le funzioni di twitter dal vostro PC, sfruttando le API del servizio stesso :)

Ah, per chi non lo sapesse, twitter è la più grande e famosa web-app in Ruby On Rails... tra l'altro dimostranto quanto questo fantastico framework possa avere qualche problema nel gestire siti con tanti e tali accessi...

UPDATE: se non vi va di installare un altro programma potete pure gestire twitter (update degli altri utenti compresi!) con imified direttamente dal vostro programma di messaggistica preferito!

Technorati Tags: , ,