Son soddisfazioni [cit.]

Per caso stavo riguradando i miei vecchi post, e per caso sono “inciampato” in uno, intitolato “UG locali vs UGItaliano”. Linka ad un thread sul forum che ora non c’è più: se non sbaglio dicevo che secondo me il modello dello UG Italiano non era quello migliore e sarebbero stati meglio degli UG decentralizzati. Ricordo che ai tempi praticamente tutti erano contro la mia opinione. Era il “lontano” Marzo 2006.

Oggi, 3 anni dopo, abbiamo XeDotNet, DotNetSide, DotNetMarche, DotNetUmbria, DotDotNet, DotNetToscana e, ultima nata, alla quale do un caloroso benvenuto, DotNetRomaCestà: 7 usergroups che, insieme a UgiDotNet per la Lombardia, coprono la quasi totalità dell’Italia che sviluppa software.

Citando qualcuno… “Son Soddisfazioni”.

Technorati Tags: ,

posted @ lunedì 20 aprile 2009 01:22

Print

Comments on this entry:

# re: Son soddisfazioni [cit.]

Left by Roberto Messora at 20/04/2009 01:54
Gravatar
bè, visto che cmq quello italiano prospera anche la tua "previsone" non era del tutto centrata, senza contare che gli ug locali sono tutti figliocci di quello italiano.
anche queste son soddisfazioni direi.

# re: Son soddisfazioni [cit.]

Left by simone@piyosailing.com at 20/04/2009 02:05
Gravatar
Roberto, io non avevo predetto che ugidotnet sarebbe morto, semplicemente che avere degli UG locali era meglio...

>senza contare che gli ug locali sono tutti figliocci di quello italiano.
Se io avessi fondato una usergroup locale, mi sentirei offeso da questa tua frase.

# re: Son soddisfazioni [cit.]

Left by Simone at 20/04/2009 04:12
Gravatar
@andrea: e poi, anche se fosse, dal 2006 ne è passato di tempo... potrei anche aver cambiato idea...

# re: Son soddisfazioni [cit.]

Left by Simone at 20/04/2009 04:14
Gravatar
Nota a latere:
tra il mio commento ed il tuo ci sono solo 9 minuti, e quasi 20 commenti (differenza tra gli ID)
E tra il primo e l'ultimo a questo post, 1h20min, e + di 200 commenti

Mi sa che c'è qualche blog che sta venendo spammato selvaggiamente

# re: Son soddisfazioni [cit.]

Left by Antonio Di Motta at 20/04/2009 11:58
Gravatar
...peccatto che non esista ancora una "Ugi campana"....

# re: Son soddisfazioni [cit.]

Left by Giuseppe at 20/04/2009 13:00
Gravatar
@raf: amen

Secondo me tutti questi commenti servono solo a dimostrare che, come sempre, quando UGI viene in qualche modo messo in discussione, tutti a fare gruppo contro l'offendente.

E quando si dice che UGI è troppo grande... vediamo i fatti:
fino al 2006 UGI faceva workshop da 200 utenti, ogni 3 mesi.
Ultimamente se ne fa 2 all'anno è già un miracolo, e quando li fa sono o a pagamento o insieme ad ASPItalia che, o mio avviso, non è una community, ma un'azienda alla stessa stregua di Mondadori Education (con la quale hanno fatto Basta ecc...)
Se ora non ci fossere gli UG locali, non ci sarebbere più eventi di community.
Oppure, magari questo è una conseguenza degli UG locali: MS deve distribuire + soldi in giro, e forse trova avere più ritorno negli UG locali che in quello "Italiano"

# re: Son soddisfazioni [cit.]

Left by Stefano at 20/04/2009 15:28
Gravatar
Sinceramente non capisco dove sia il problema: ha senso di esistere UGI come user group a livello nazionale, come gli user group locali, che per quanto riguarda .Net finora sono praticamente a carattere regionale, ma nessuno vieta che possano nascere anche in contesti più piccoli (città / provincia).
Semplicemente, più il contesto sarà piccolo, maggiore potrà essere l'"agilità", nel senso che sarà più facile trovare sale per un minor numero di persone, i partecipanti dovranno percorrere meno km per raggiungere i punti d'incontro e così via (il discorso dello XUPG nelle Marche o in Ancona a cui si riferiva AndreaB si riferiva proprio a queste problematiche).

Per quanto riguarda UGI, ovvio che organizzare incontri diventi per questi motivi più difficile rispetto ad uno UG locale, ma la natura stessa degli eventi sarà poi diversa: ad esempio uno UG locale può decidere di fare incontri mensili in un pub, di fronte ad una birra... per UGI non credo debba essere questo il contesto degli incontri, dato che si tratta di uno UG nazionale.

Allo stesso modo, non penso neanche che UGI debba essere identificato come lo user group che copra l'area della Lombardia, nel senso che anche in questa regione potrebbe nascere uno user group locale che possa muoversi con più agilità.

Per chiudere, un paio di questioni per Giuseppe:

- il fatto che UGI organizzi meno eventi che in passato (non so se sia vero o meno, non ho le statistiche per dirlo) può dipendere anche dagli impegni delle persone, che, trattandosi di community, fanno queste cose nel tempo libero, non da professionisti... per cui se qualcuno vuole sopperire a queste lacune, può sempre farsi avanti per aiutare ad organizzare

- Non ho capito il senso della frase
"Oppure, magari questo è una conseguenza degli UG locali: MS deve distribuire + soldi in giro, e forse trova avere più ritorno negli UG locali che in quello "Italiano"
se ti riferivi al fatto che Microsoft finanzi in qualche modo le attività degli ug, sinceramente non so com'è la situazione per gli altri, ma almeno per quanto riguarda DotNetMarche posso dirti che sicuramente soldi non ne abbiamo ricevuti (al più gadget da distribuire), e da un certo punto di vista neanche vogliamo riceverli, per non legarci a Microsoft e poter esprimere le nostre idee liberamente!
Per organizzare gli eventi, abbiamo semplicemente cercato il più possibile di trovare soluzioni economiche o gratuite, o grazie alle donazioni dei nostri iscritti o in rari casi, come il prossimo workshop, sponsor diversi da Microsoft che coprano i costi della sala.
Se invece ti riferivi ad altro... prova a rispiegare :)

# re: Son soddisfazioni [cit.]

Left by Giuseppe at 20/04/2009 18:24
Gravatar
@Andrea: rileggi per favore
"... insieme ad ASPItalia che, a mio avviso, non è una community, ma un'azienda alla stessa stregua di Mondadori Education (con la quale hanno fatto Basta ecc...)"

- after hour di Marzo (2 interventi, collegato a Basta, ben lungi dai workshop di un giorno)

- workshop full day maggio (se ti riferisci a all4web day), ugi è "ospite" di un evento multi community
- after hour di maggio (collegato a basta, insieme ad ASPItalia)

quello di giugno è l'unico (sempre che non sia convolto ASPItalia anche in quello)

Se non erro quello precedente è stato a Luglio... quindi... un evento "full-day" e mezzo all'anno

# re: Son soddisfazioni [cit.]

Left by Roberto Messora at 20/04/2009 18:40
Gravatar
Stefano, io sono talmente d'accordo con te che mi sono stupito quando ho letto in questa serie di commenti una certa "irritazione" nel sentirsi definire "figlioccio".
mi ha letteralmente sorpreso: io stesso come professionista sono in gran parte figlioccio di UGIDotNet e non riesco a trovare un motivo che sia uno per non riconoscerlo e per non ricordarlo.
Anche perchè in qualsiasi manifestazione della vita umana c'è un pioniere che parte prima degli altri, magari banalmente per una questione meramente di cronologia.
E trovo sinceramente puerile difendere a tutti i costi la bandiera dell'orignalità e dell'imprimatur.
sarò io che sono reazionario...

# re: Son soddisfazioni [cit.]

Left by Lorenzo Barbieri at 20/04/2009 21:15
Gravatar
X Stefano... non hai idea di quanto mi sono pentito di aver scelto un giorno tanto infausto per venire da voi... :-D

# re: Son soddisfazioni [cit.]

Left by Simone at 20/04/2009 22:39
Gravatar
Per lo meno gli eventi di UGIALT.NET si chiamano "Conference" :)

# re: Son soddisfazioni [cit.]

Left by Emanuele at 22/04/2009 12:58
Gravatar
Io, penso che siano importanti le community, e ben vengano quelle "locali" anche per città. Alle comunità ho sempre dato grande importanza, perchè li ritengo un ottimo luogo di crescita nonchè luogo per l'acquisizione di nuove conoscenze ed esperienze, ben vengano nuove comunità, magari anche con qualcosa diverso dalle altre.
Ringrazio Simo, per la segnalazione della nuova comunità romana che è nata, e ben vengano consigli, aggregazione e partecipazione.

# re: Son soddisfazioni [cit.]

Left by Daniele Bochicchio at 22/04/2009 19:04
Gravatar
"... insieme ad ASPItalia che, a mio avviso, non è una community, ma un'azienda alla stessa stregua di Mondadori Education (con la quale hanno fatto Basta ecc...)"

Basta!Italia non è un evento di Overnet/MIE, prima di tutto, ma è organizzato da una società tedesca che si chiama S&S. secondo, non la organizziamo noi, perchè l'agenda la fa un tale Dino Esposito, che mi dicono sia noto nel settore :D
terzo, il fatto che non abbiamo una onlus/assocazione senza fini di lucro o che mettiamo banner per sostenerci, non facendo pagare niente a nessuno, è del tutto irrilevante: sono scelte che più o meno non siamo i solti ad aver fatto.
mi rendo conto che il concetto di community è troppo semplice: aggregare persone. ed è dal 1998, quando gli altri si grattavano la pancia, che lo facciamo, per cui non mi piace che uno che si firma in maniera anonima lanci anatemi infodati ed assurdi su quello che facciamo senza percepire una lira prima ed un euro poi in cambio. concordo con nicolò, comunque, che c'è una specie di guerra tra poveri che non capisco granchè. contenti voi...
Comments have been closed on this topic.
«maggio»
domlunmarmergiovensab
24252627282930
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930311234