A DotNet Raider

My adventures in the .NET world!
posts - 38, comments - 15, trackbacks - 0

My Links

News

Website View Martino Bordin's profile on LinkedIn XBOX 360 AVATAR - BORD1986
Locations of visitors to this page

Archives

Post Categories

Arch

BlogRoll

Codeplex

Google code

MSDN

Sites

SILVERLIGHT

My adventures in the SILVERLIGHT world
Automapper : creare Dto da proxy Nhibernate

Se utilizzate AutoMapper per creare Dto da oggetti letti con Nhibernate e lazy-loading attivo, è possibile che otteniate un’eccezione di tipo ObjectDisposedException, in quanto Automapper accede a proprietà “Lazy”, ma la sessione è già stata chiusa e distrutta. Per risolverlo, basta implementare un Custom Resolver, che tornerà null qualora il tipo della proprietà che sto provando a mappare sia un proxy non inizializzato. Ecco quindi il codice: public class NhProxyResolver : ValueResolver<object, object> {     protected override object ResolveCore(object source)     {         return NHibernateUtil.IsInitialized(source) ? source : null;     } } ...

posted @ Wednesday, February 29, 2012 12:00 AM | Feedback (0) | Filed Under [ WPF SILVERLIGHT O/RM ]

Automapper : da Dto a ViewModel

Ultimamente, in una applicazione WPF, sto utilizzando pesantemente Automapper per convertire dei DTO, ritornati da un servizio , in ViewModel. Per chi non lo conoscesse questa libreria permette di mappare, in base a convenzioni, un oggetto in un altro . Detto cosi sembra banale e quasi inutile, in realtà se leggete la documentazione e fate qualche test capirete che offre un sacco di funzionalità e vi tornerà utile in moltissimi casi, tra cui quello che da il titolo a questo post. Inoltre, essendo estramemente versatile, possiamo anche creare regole custom per mappare gli oggetti o definire eccezioni in questo modo: ...

posted @ Saturday, December 3, 2011 1:59 PM | Feedback (0) | Filed Under [ WPF SILVERLIGHT ]

Blendability con Moq e NBuilder

Che il vostro progetto sia sviluppato in WPF, Silverlight o Silverlight per WP7 un aspetto fondamentale (direi quasi un requisito non funzionale) da soddisfare è il supporto ai designer di Visual Studio/Blend, identificato con il termine “Blendability”. Anche se può sembrare banale, in realtà la faccenda si complica man mano che i nostri ViewModel prendono forma e utilizziamo IoC. In soldoni il Designer non è in grado di rappresentare graficamente una View collegata ad un ViewModel di questo tipo: public MainViewModel(IPersonService personService) {     People = new ObservableCollection<Person>(personService.GetAll());       ShowPersonDetailCommand = new RelayCommand(PerformShowPersonDetail, CanShowPersonDetail);...

posted @ Tuesday, August 9, 2011 2:59 PM | Feedback (0) | Filed Under [ WPF SILVERLIGHT VISUAL STUDIO WP7 Blend ]

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET