AiNoTame

Dio è nella pioggia.
posts - 17, comments - 79, trackbacks - 0

ASP.NET

Upgrade progetto MVC4 a MVC5 in VS2012

Se avete un progetto ASP.NET MVC4 in VS2012 e, ingenuamente, credete che basti aggiornare i pacchetti nuget per passare alla nuova versione di MVC5 beh, siete leggermente fuori strada. In primis occorre modificare opportunamente i web.config e il file csproj come spiegato in questo articolo: http://www.asp.net/mvc/tutorials/mvc-5/how-to-upgrade-an-aspnet-mvc-4-and-web-api-project-to-aspnet-mvc-5-and-web-api-2 Dopo tali modifiche tuttavia vi renderete conto di non aver più intellisense nelle pagine razor. Per riaverlo è necessario installare ASP.NET and Web Tools 2013.1 for Visual Studio 2012: http://blogs.msdn.com/b/webdev/archive/2013/11/18/announcing-release-of-asp-net-and-web-tools-2013-1-for-visual-studio-2012.aspx Oppure rimane valido il passaggio a VS2013 :) Buon ASP.NET MVC5...

posted @ Wednesday, November 20, 2013 9:42 PM | Feedback (0) | Filed Under [ ASP.NET Visual Studio ]

Remove Magic strings with T4MVC [2]

Il mio precedente post mostrava come, tramite l'utilizzo di T4 e del package nuget T4MVC, fosse possibile eliminare senza problemi di performance (nessuna valutazione di expression tree o altro) le stringhe utilizzate per definire link a viste, route, link a file statici ecc ecc... Come avevo accennato, il problema del refactoring dei metodi è "quasi" risolto. Spiego il "quasi": Il problema principale è che i file cshtml non vengono compilati. Non essendo compilati, non è possibile valutare la presenza di possibili errori. E poichè il refactoring non funziona in questi file, la compilazione non produce errori. Per caso mi sono imbattuto in un post...

posted @ Tuesday, July 10, 2012 11:02 PM | Feedback (0) | Filed Under [ ASP.NET ]

Remove Magic strings with T4MVC

T4MVC è un progetto opensource sviluppato da @davidebbo ospitato su codeplex, precedentemente parte di MvcContrib, ora standalone. Cosa pemette di fare? rimuovere, grazie ad un template T4, l'uso delle "stringhe" da un progetto MVC (riferimenti a controller, action, le area, i file statici ...), il tutto con una curva di apprendimento minima (anzi, direi che non vi è curva di apprendimento e che i vari extension method di HtmlHelper sono più "complicati" da scrivere e da leggere). Alcuni esempi di utilizzo: return RedirectToAction("Index"); return MVC.People.Index(); @Html.ActionLink("Edit", "Edit", new { id=Model.Id })...

posted @ Sunday, July 8, 2012 7:57 PM | Feedback (0) | Filed Under [ ASP.NET ]

ASP.NET MVC4 [RC] - Bundles

Dalla beta di asp.net mvc4 sono stati fatti passi avanti nelle API riguardanti i Bundle. Giusto per informazione, i bundle sono presenti in ASP.NET MVC4 (assembly System.Web.Optimization.dll) e servono per riunire e minificare gruppi di risorse css e js. Questo permette di ridurre il payload e ridurre le connessioni HTTP. Ci sono molte librerie che svolgono lo stesso compito (es Combres, Cassette ...), ma per i pigri (e chi non vuole troppe dipendenze al di fuori dallo stack ms) ora è tutto integrato. Alcune novità rispetto alla beta: Rimozione del metodo "BundleTable.Bundles.RegisterTemplateBundles()" Imho bene, tutto a favore di una registrazione...

posted @ Thursday, June 7, 2012 5:20 PM | Feedback (1) | Filed Under [ Javascript ASP.NET ]

ASP.NET 4.5 Encoded data-binding

Rimanendo sempre valido, sia in webform che in asp.net mvc, la chiamata a Server.HtmlEncode(string), la sintassi aiuta a non riempire le pagine di questo statement un po' prolisso (e ripetitivo). In particolare: In WebForm si può utilizzare <%: string %> In ASP.NET MVC (razor), la sintassi @string, effettua l'encoding sempre e comunque. Il problema potrebbe essere l'opposto, ovvero non fare l'encoding, possibile tramite @Html.Raw(string) In WebForm tuttavia nei databinding (Eval o Bind) non è disponibile alcuna sintassi particolare fino alla versione 4.5 di ASP.NET, che permette di scrivere: <%#: Eval("Property") %> o meglio con i...

posted @ Tuesday, March 20, 2012 11:44 PM | Feedback (0) | Filed Under [ ASP.NET ]

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET